Luce, splendore e grazia della Trinità

Non sarebbe cosa inutile ricercare l’antica tradizione, la dottrina e la fede della Chiesa cattolica, quella s’intende che il Signore ci ha insegnato, che gli apostoli hanno predicato, che i padri hanno conservato. Su di essa infatti si fonda la Chiesa, dalla quale, se qualcuno si sarà allontanato, per nessuna ragione potrà essere cristiano, né venir chiamato tale.

 

La nostra fede é questa: la Trinità santa e perfetta é quella che é distinta nel Padre e nel Figlio e nello Spirito Santo, e non ha nulla di estraneo o di aggiunto dal di fuori, né risulta costituita del Creatore e di realtà create, ma é tutta potenza creatrice e forza operativa. Una é la sua natura, identica a se stessa. Uno é il principio attivo e una l’operazione. Infatti il Padre compie ogni cosa per mezzo del Verbo nello Spirito Santo e, in questo modo, é mantenuta intatta l’unità della santa Trinità. Perciò nella Chiesa viene annunziato un solo Dio che é al di sopra di ogni cosa, agisce per tutto ed é in tutte le cose (cfr. Ef 4, 6). E’ al di sopra di ogni cosa ovviamente come Padre, come principio e origine. Agisce per tutto, certo per mezzo del Verbo. Infine opera in tutte le cose nello Spirito Santo.

 

L’apostolo Paolo, allorché scrive ai Corinzi sulle realtà spirituali, riconduce tutte le cose ad un solo Dio Padre come al principio, in questo modo: «Vi sono diversità di carismi, ma uno solo é lo Spirito; e vi sono diversità di ministeri, ma uno solo é il Signore; vi sono diversità di operazioni, ma uno solo é Dio, che opera tutto in tutti» (1 Cor 12, 4-6). Quelle cose infatti che lo Spirito distribuisce ai singoli, sono date dal Padre per mezzo del Verbo. In verità tutte le cose che sono del Padre sono pure del Figlio. Onde quelle cose che sono concesse dal Figlio nello Spirito sono veri doni del Padre. Parimenti quando lo Spirito é in noi, é anche in noi il Verbo dal quale lo riceviamo, e nel Verbo vi é anche il Padre, e così si realizza quanto é detto: «Verremo io e il Padre e prenderemo dimora presso di lui» (Gv 14, 23). Dove infatti vi é la luce, là vi é anche lo splendore; e dove vi é lo splendore, ivi c’è parimenti la sua efficacia e la sua splendida grazia.

 

Questa stessa cosa insegna Paolo nella seconda lettera ai Corinzi, con queste parole: «La grazia del Signore Gesù Cristo, l’amore di Dio e la comunione dello Spirito Santo siano con tutti voi» (2 Cor 13, 13). Infatti la grazia é il dono che viene dato nella Trinità, é concesso dal Padre per mezzo del Figlio nello Spirito Santo. Come dal Padre per mezzo del Figlio viene data la grazia, così in noi non può avvenire la partecipazione del dono se non nello Spirito Santo. E allora, resi partecipi di esso, noi abbiamo l’amore del Padre, la grazia del Figlio e la comunione dello stesso Spirito.

 

Dalle «Lettere» di sant’Atanasio, vescovo (Lett. 1 a Serap. 28-30; PG 26, 594-595. 599)

Annunci

4 Responses to Luce, splendore e grazia della Trinità

  1. Vincenzo Sasso says:

    Sant’Efrem Siro (circa 306-373), diacono in Siria, dottore della Chiesa
    Inno sulla Trinità

    « Un unico Dio, un unico Signore, nella trinità delle persone e nell’unità della natura » (Prefazio)

    Ritornello : Sia benedetto colui che ti manda !

    Prendi come simboli il sole per il Padre,
    per il Figlio, la luce,
    e per lo Spirito Santo, il calore.

    Pur essendo un solo essere, una trinità percepiamo in lui.
    Afferrare l’inesplicabile, chi può farlo?

    Questo unico essere è molteplice: uno è formato di tre e tre formano uno solo,
    grande mistero e palese meraviglia!

    Il sole è distinto dai suoi raggi
    pur essendogli unito;
    anche il suo raggio è pure sole.

    Eppure nessuno parla di due soli,
    pur essendo il raggio
    quaggiù anch’esso sole.

    Neanche diciamo che ci siano due Dei.
    Dio, è il nostro Signore,
    anch’Egli al di sopra del creato.

    Chi può mostrare come e dove
    son uniti il raggio del sole
    e il suo calore, pur essendo liberi?

    Non sono né separati né confusi,
    uniti, benché distinti,
    liberi, benché attaccati, o meraviglia!

    Chi può, scrutandoli, avere presa su di essi?
    Eppure non sono forse apparentemente semplicissimi, così facili da comprendere?

    Mentre il sole dimora lassù,
    il suo chiarore, il suo ardore
    sono per coloro di quaggiù, un simbolo evidente.

    Sì, i suoi raggi sono scesi sulla terra
    e dimorano nei nostri occhi
    come se rivestissero la nostra carne.

    Quando si chiudono gli occhi quando viene il sonno,
    come morti, egli lascia
    coloro che verrano poi svegliati.

    E come la luce entra nell’occhio,
    nessuno può capirlo.
    Così, il nostro Signore nel seno…

    Così, il nostro Salvatore rivestì un corpo
    in tutta la sua debolezza,
    per venire a santificare l’universo.

    Ma quando il raggio risale verso la sua sorgente, non è mai stato separato
    da colui che lo genera.

    Lascia il suo calore per coloro che sono quaggiù
    come il Nostro Signore
    ha lasciato lo Spirito Santo ai discepoli.

    Guarda queste immagini nel mondo creato
    e non dubitare riguardo alle Tre Persone,
    altrimenti ti perderai!

    Ciò che era oscuro, l’ho reso chiaro:
    come le Tre Persone fanno una sola cosa,
    trinità che fanno una sola essenza.

    Ritornello : Sia benedetto colui che ti manda!

  2. Jole says:

    trovo che la pericoresi sia davvero il modo più bello non per spiegare la Trinità, che resta un Mistero, ma per immaginarla, se pur con i limiti umanamente dovuti. Ieri sera, durante l’ultimo appuntamento per le Prime comunioni, il parroco ha portato in chiesa un uovo fresco su un piatto e durante l’omelia l’ha anche aperto per spiegare ai bambini cosa è la Trinità. Forse l’ortodossia non è stata rispettata del tutto, ma i bambini ora hanno un motivo in più per ricordare la giornata. …………….ciao:)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: