Ateismo militante in Convention

 

Ci informa oggi l’UAAR che è pronta la Global Atheist Convention a cui parteciperanno “nomi
del rango” di Richard Dawkins e Peter Singer. Deve essere un bello spettacolo,
migliaia di atei in concerto – pare ci sia il pienone – che in stile profetico
indicano se stessi come il Bene e tutto il resto del mondo come il Male. Con tutta
una serie di “presentatori” e invitati che andrebbe attentamente studiata, fra
personaggi interessanti e altri decisamente curiosi (o folkloristici, come
direbbe Ravasi). Ma i due più noti sono loro, non c’è niente da fare. Il nuovo
Goebbels – come direbbe invece Odifreddi – che ha dichiarato malati mentali
tutti i credenti del mondo (e cosa si contro i malati mentali? Alcuni dicono
che bisogna dar sempre loro ragione, altri che vadano rinchiusi e non nutriamo
dubbi sulla preferenza di Dawkins per quest’ultima opzione). E il fondatore
dell’ecofondamentalismo, quello che un maiale sano vale più di una bambina
malata e che – ovviamente insieme al bio-ateo – propone l’estinzione dei
diritti umani per un vago diritto di tutti gli esseri viventi. Diritto molto
relativo che impone la pietosa eutanasia dei bambini “non perfetti”. Una gran
bella compagnia.

Dubbio amletico: ma non è che una persona veramente sana di
mente dovrebbe farsi pagare per andarci, invece di pagare a loro per esserci?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: