Il nuovo ateismo di stato

Leggo oggi sul sito dell’UAAR che delle madri protestano
perché nella scuola dei loro figli insegna una suora. Sembra di essere tornati
al Ventennio, quando scuole e università furono epurate degli elementi ebraici
che ne compromettevano la purezza e l’efficienza. Se sei una suora o un prete
sei automaticamente un creazionista e, qualunque disciplina insegnerai, lo
farai filtrandola con i tuoi dogmi. Il nostro è uno stato laico, quindi via
tutti i non laici. Ormai l’unità base di questa Repubblica non è più il
cittadino, è il “laico” che però non è il laico ma solo il seguace di una
precisa dottrina fanatica che assegna ai suoi membri un ruolo di predominio
sociale. L’UAAR dà la notizia senza schierarsi – non vi aspettavate mica la
condanna di un atteggiamento razzista? – mentre buona parte dei suoi
commentatori si schiera eccome. Qualcuno ancora dubita che la tanto sbandierata
laicità non coincida con l’ateismo di stato? A quando le nuove “tessere del
pane” che certifichino la pura razza ari…atea?

 

Annunci

3 Responses to Il nuovo ateismo di stato

  1. Zel says:

    Da notare il mio commento pro-suora, in quanto non me ne frega niente se sia cattolica, islamica o quant’altro: se sa la letteratura (che è la sua materia) ed è regolarmente abilitata all’insegnamento, non vedo dove stia il problema.Mi chiedo invece Ettore perchè non commenti la proposta di legge del PdL di punire fino a un anno di reclusione chi non espone il crocefisso in luoghi della pubblica amministrazione, ospedali, università, comuni, scuole, seggi elettorali, stazioni, metropolitane, aeroporti e via dicendo. E’ sempre lì sul sito UAAR.

  2. Ettore says:

    Non la commento perchè è una proposta ridicola che non passerà mai e che pare sia sostenuta dai pochi senatori firmatari. Se fosse approvata da tutto il pdl, e se io fossi un elettore del pdl, sarei costretto a prenderne le distanze. Siccome non è così posso ignorarla.Il punto è che io non conosco nessun intellettuale o giornale cattolico che sostenga una cosa del genere. Mentre conosco giornali e intellettuali che invocherebbero la laicità anche per una questione del genere. La Lega non sta alla Chiesa come l’Uaar sta agli atei e ai laici oltranzisti in generale.

  3. Zel says:

    Grazie per la specifica ^_^

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: