Un pensiero per tutti coloro che vengono autodeterminati

Qui in Italia, siamo arretrati, dicono. Qui in Italia abbiamo il Vaticano, dicono. E hanno ragione, perchè qui siamo rimasti ancora alla favola dell’autodeterminazione che non determina gli altri. Infatti agli illustri e laicissimi paesi che non nascondono più il volto eugenetico della cossidetta autodeterminazione, si aggiunge oggi la Gran Bretagana.

Il paese si era già segnalato per la pratica spartana di considerari prematuri, e quindi esseri non umani da lasciare morire, i bambini nati anche 48 ore prima delle canoniche 22 settimane. Oggi si possono finalmente eliminare anche i bambini nati regolarmente, purchè non siano perfetti.

I medici hanno stabilito che il piccolo avrebbe potuto condurre solo una vita triste, concetto altamente scientifico, perchè limitato nei movimenti e costretto a stare attaccato a un respiratore. Ma per il resto era un bambino come gli altri, interagiva com mondo esterno. Ma non era perfetto, e quindi giù dalla Rupe Tarpea.

Ancora più signficativa la sentenza dell’Alta Corte di Londra che non finge nemmeno di fare l’interesse del bambino. Giustifica la decisione con l’impatto emotivo dei genitori.

E noi ipocritamente stiamo sempre a deprecare il nazismo e i genocidi vari, perchè genocidi sono sempre quelli degli altri. Non i nostri. Noi siamo i paladini dell’autodeterminazione che determina gli altri, soprattutto se indifesi. Non bastava l’aborto che già miete milioni di vittime all’anno, non credano i bambini di essere al sicuro perchè nati. Dovranno anche superare l’esame e dimostrare di essere perfetti, come già proponeva da anni Peter Singer.

Ogni anno ricordiamo le vittime del nazismo, ogni tanto quelle del comunismo. Almeno per oggi, ricordiamo anche le nostre vittime. Quelle vite che abbiamo spezzato perchè ritenute indegne di essere vissute. Per tutti i bambini colpevoli di non essere perfetti, colpevoli di avere la spina bifida; o di essere emofiliaci. Avrebbero potuto amare, studiare, giocare. Ma a noi non sono piaciuti, li abbiamo trovati sgradevoli e così li abbiamo autodeterminati.

E un pensiero anche per tutti quei bambini che stanno per essere autodeterminati, o che non sono ancora nati ma che portano sul loro corpo il segno per gli angeli della morte – che una volta erano medici e giudici – mente noi versiamo lacrimucce sul nazismo chiedendoci come sia stato possibile.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: