Maometto pedofilo? Lo aveva già detto l’UAAR

Ancora una volta la Santanchè ha scandalizzato tutti definendo pedofilo Maometto perchè aveva una mogile di nove anni. Scandalizzati della terribile blsafemia sono stati soprattutto i laici, molto spesso gli stessi che invece si stracciavano le vesti se la rana crocifissa veniva tacciata di blasfemia e non invece come manifestazione di libertà di espressione. Posto che sposare una bambina di nove anni è una cosa orribile per ogni tempo, è chiaro che a quell’epoca la durata media della vita era considerevolmente inferiore rispetto a oggi. Per cui la maturità arrivava prima. Fuori luogo comunque anche i paragoni con Maria di Nazareth che fu data in sposa sicuramente in età puberale. Ad ogni modo quello che mi interessa adesso è far notare come gli scandali esplodano non per motivi oggettivi, ovvero i contenuti, ma a seconda di chi quei contenuti li esprime. Quello che in bocca alla Santanchè fa scandalo blasfemo, è concesso all’Uaar e, anche adesso che viene riportato alla ribalta questo articolo, nessuno dei suddetti laici userà con gli atei gli stessi toni usati per l’onorevole. Scommettiamo?

Il profeta pedofilo

“Un uomo anziano che si eccita sessualmente alla vista di una bambina è una delle cose che più turbano e ci ricorda quanto la pedofilia sia detestabile. E’ quindi difficile accettare che il Santo Profeta abbia sposato una bambina di 6 anni (Aisha) e abbia «consumato» questo matrimonio quando lei aveva 9 e lui 54 anni. Numerose Hadith di diversi fedeli e seguaci del Profeta testimoniano questo fatto:
1. Sahih Bukhari (Vol. 5, Lib. 58, N. 236): «Il Profeta sposò Aisha quando era una bambina di sei anni di età, e consumò quel matrimonio quando lei aveva nove anni».
2. Sunan Abu-Dawud (Lib. 41, N. 4915, N. 4916 e N. 4917): «L’Apostolo di Allah (sia pace su di lui) mi sposò [sono le parole di Aisha] quando avevo 7 o 6 anni. Quando arrivammo a Medina, vennero alcune donne. In accordo alla versione di Bishr, Umm Ruman venne a me quando stavo facendo l’altalena. Mi presero, mi prepararono e mi decorarono. Venni quindi portata all’Apostolo di Allah (sia pace su di lui), e lui prese coabitazione con me quando avevo nove anni».
3. Sahih Muslim (Lib. 008, N. 3311): «Aisha (che Allah sia compiaciuto di lei) riporta che l’Apostolo di Allah (sia la pace su di lui) la sposò quando lei aveva sette anni, e che venne portata in casa sua come sposa quando ne aveva nove, e le sue bambole erano con lei. Quando lui (il Santo Profeta) morì lei aveva diciotto anni di età». Il Santo Profeta morì all’età di 63 anni. Quindi aveva sposato Aisha quando ne aveva 51 e consumato il matrimonio quando ne aveva 54.
(… seguono altre citazioni simili e concordanti).
Qualcuno potrà comunque affermare che tutte queste Hadith siano menzogne. La gente è libera di dire quello che preferisce. Ma la verità è chiara come il sole per coloro che hanno occhi. Nessuna persona normale sarebbe sessualmente eccitata da una bambina di 9 anni. Le persone decenti tremano al pensiero di un atto così vergognoso. Eppure, alcuni musulmani negano questo fatto. La domanda è, perché mai tanti diversi e fedeli seguaci di Muhammad avrebbero scritto un tale numero di false Hadith, le quali, oltretutto, trovano conferma l’una con l’altra?”.
Questo è ciò che scrive Ali Sina in http://www.Faithfree.org .

Purtroppo però la pedofilia del ‘Santo Profeta’ non è una infamia isolata. Infatti, secondo Ibn Warraq (Perchè non sono musulmano, p.316): «I matrimoni di bambini continuano ad essere praticati, e il fatto che il Profeta stesso sposò Aisha quando lei aveva solo 9 anni e lui 53 incoraggia la società musulmana a perseverare con questa usanza iniqua».

A cosa serve rivangare nella vita di Maometto, assassino di prima mano (massacro degli ebrei di Medina nel 627 DC) e pedofilo?
Serve, per ricordare , ad esempio, all’Imam di Cagliari (secondo il quale – e non solo lui – gli atei sono animali) e ai musulmani in generale, le doti morali del loro faro spirituale. Ma forse lo sanno benissimo ed è proprio per questo che sono assolutamente intolleranti a qualunque tipo di critica e satira nei confronti del loro Profeta.

Articolo di Paolo Malberti pervenuto a ultimissime

UAAR

Annunci

30 Responses to Maometto pedofilo? Lo aveva già detto l’UAAR

  1. Maurizio says:

    Ma io non ho mai nascosto la mia scarsa simpatia per L’UAAR. E nemmeno la mia scarsa simpatia per la Santanchè e tutti quegli altri personaggi che per nascondere il vuoto che hanno dentro la scatola cranica sentono il bisogno di fare una certa polemica spicciola contro il resto del mondo.

  2. Zel says:

    "Fuori luogo comunque anche i paragoni con Maria di Nazareth che fu data in sposa sicuramente in età puberale."–> vero: vuol dire tra i 10 e i 13 anni. Fu ingravidata quindi tra i 10 e i 13 anni… anche questa è pedofilia, ai giorni nostri. Lo stesso vale per la moglie di Maometto: ccerto, fu data in moglie un anno prima di raggiungere la pubertà (un anno o 2.. ), e il matrimonio fu consumato tra i 10 e gli 11 anni… un anno di differenza con maria… non mi sembra così abissale la cosa!

  3. Ettore says:

    Maurizio: Ma infatti tu non rientri nella categoria dei "laici" di cui parlo qui…secondo l’accezione più in voga, nè io ne tu siamo laici pur non essendo sacerdoti e pur non volendo legiferare a suon di bibbia…

  4. Ettore says:

    Zel: La pedofilia vera e propria è quella sui bambini propriamente detti, quelli delle elementari e dell’asilo per intenderci. Non esiste un limite fisso, ma di solito l’infanzia finisce con la pubertà. La legge ovviamente estende le tutele anche ai teen-agers ma tecnicamente quando la vittima è nella pubertà si tratta di pederastia, altrimenti la puberta diventa una fase dell’infanzia.Venendo al caso specifico, anche secondo l’articolo dell’Uaar la bambina non venne data in sposa un anno prima della pubertà. Il matrimonio avvenne quando aveva sei anni, e la consumazione a nove. Per quanto riguarda Maria non ci sono indicazioni precise sull’età, se non sbaglio, ma secondo le consuetudini del tempo il matrimonio\fidanzamento avveniva a 12\13 anni e la coabitazione un anno dopo, cioè a 13\14 anni. E poi c’è da considerare anche l’età dello sposo, Maometto aveva cinquant’anni, Giuseppe doveva averne fra i diciotto e i ventiquattro. Questo almeno secondo Ricciotti:http://difenderelafede.freeforumzone.leonardo.it/lofi/Luca-1-34-Non-conosco-uomo-/D8703722.html

  5. Zel says:

    Secondo diversi studiosi moderni però, maometto la prese in moglie a nove anni e giacque con lei tra i 14 e i 15 anni (Abdul Wahid Hamid, I Compagni del Profeta (vol I), Edizioni Al Hikma, cap.30, pag.191 o Politics, Gender, and the Islamic Past: the Legacy of A’isha bint Abi Bakr).Sono tutte, cmq, supposizioni posteriori, in quanto nel corano non si parla della sua età nè nei "detti del profeta".Lo stesso vale per Giuseppe: le uniche informazioni esistenti su di lui sono ben posteriori e si trovano nei vangeli apocrifi, che non gli danno 20 anni, ma molti di più: vedovo con 6 figli, sposò maria in tarda età (e tarda, con sei figli, dubito proprio che indichi i 20 anni!). Sempre negli apocrifi troviamo l’età di maria (uniche fonti al riguardo) quando andò in sposa (e quindirimase incinta di "dio"): 12 anni (vedi il protovangelo di Giovanni, datato tra il 100 e il 130 d.C.).E infatti il tuo link dice sì, che solitamente il matrimonio vero era tra i 13 e i 14 anni, ma che poteva avvenire anche molto prima, e le uniche fonti che abbiamo ce lo datano ai 12 anni.

  6. Ettore says:

    Attenzione però a certi studiosi di islamistica non proprio obiettivi, e che sono tenuti a fini apologetici dai cospicui finanziamenti al loro dipartimento dell’arabia sauidita. Cmq secondo l’articolo gli hadith che parlano dell’età ci sono eccome e sono quelli elencati.Per Maria e Giuseppe i vangeli apocrifi non sono attendibili, come per tutto il resto. L’unico riferimento che si può fare è quello alle consuetudini del tempo.Cmq resta il fatto che per i suddetti hadith è normale che un cinquantenne vada con una novenne, se poi lui aveva anche a disposizioni un intero harem di mogli e si va asposare una bambina…d’accordo che non è la pedofilia come la conosciamo oggi, che è esagerato spararla così ecc…però se le cose stanno così, qualche tendenza insana la doveva avere…

  7. Maurizio says:

    Se un fatto è socialmente accettato non c’era nessuna insania, altrimenti dobbiamo dire che gli antichi Greci fossero un popolo di pervertiti malati. Tutto sta in come un comportamento viene percepito dall’individuo, come ho già avuto modo di dire: se io sono convinto di non fare il male, ma di fare una cosa buona o moralmente indifferente, allora non sono colpevole.Lo dico io, lo diceva Abelardo prima di me.

  8. Ettore says:

    mah…bisogna vedere quanto socialmente accettato, il Profeta aveva tutta una serie di privilegi rispetto agli altri come il numero di mogli. Di sicuro non è una bella cosa, almeno per me.

  9. Maurizio says:

    Infatti tu sei un italiano del XXI secolo, non un nomade del deserto arabico del VII. Ogni cosa va riportata alla sua contingenza storica, perché così vale per la Bibbia, così per il Corano e i vari Hadith annessi.Gli hadith, per dovere di precisione, non sono vincolanti, ma valgono solo se accettati dal fedele.

  10. Zel says:

    Quoto Maurizio… l’ho scritto anche io, nell’articolo in cui equiparavo il dio cristiano a maometto: ovvio che siano due pervertiti, agli occhi nostri, ma nell’epoca in cui hanno vissuto (o in cui sono avvenuti i fatti) la consuetudine era normale e accettata. Ettore, ti sembra normale che una 13 enne vada in sposa a un vedovo con diversi figli?! non credo proprio! Ma maria ebbe un figlio sotto i 14 anni per volere di dio, e così maometto sposò una bambina perchè glielo aveva detto l’arcangelo Gabriele… per chi crede in questi dei, sono cose accettabilissime, sopratutto se calate a 2000 anni fa.

  11. Ettore says:

    Maurizio: Sono d’accordo, però a me non piace.

  12. Ettore says:

    Zel: Non è normale per i nostri tempi, ma è già più accettabile. Per come la vedo io c’è una bella differenza fra i nove e i tredici\quattordici anni. Sono pochi anni, che però portano da una fase ad un’altra di crescita. Per avere un rapporto con una bambina di nove anni ci vuole proprio coraggio fisico e mentale, se poi la desideri da quando ne aveva sei…

  13. Zel says:

    Ti sembra più normale perchè sei di parte! Fossi indù tacceresti entrambi di pedofilia e bona!!!Hahahahah! Mi fai sempre ridere un sacco!"desideri"… hahaha! Davvero.. ti consiglio di leggere la storia prima di farla! Hahaha!!!E sorpatutto, usa TUTTE le fonti, e non solo quelle che ti fanno comodo! E’ solo un consiglio.

  14. Ettore says:

    No, mia cara. Uso le fonti che hanno credibilità storica. Certo che sono di parte, il vantaggio è che a differenza tua io ne sono consapevole. E siccome non sono un relativista, posso ben dire di preferire la cultura giudaica a quella arabo\islamica anche in termini di età matrimoniale. Se tu non vuoi o non puoi cogliere la differenza non è affar mio…

  15. Zel says:

    Io ti ho portato fonti di studiosi arabi.. ma nemmeno le hai lette.Ti ho portato fonti che anticipano l’età di maria, ma nemmeno le hai prese in considerazione.Comodo.

  16. Ettore says:

    Se questi studiosi arabi hanno buone ragioni che non siano solo apologetiche – come ripeto, avviene per molti studiosi islamici se non per interi dipartimenti anche occidentali – per smentire degli Hadith che fanno parte della Sunna, che è una fonte della legge islamica per la maggior parte dei musulmani (ovvero i sunniti), bene. Sono tutto orecchi, fin ora non si sono viste.Dodici anni è sempre nel periodo della pubertà, ad ogni modo una fonte che indichi una data così precisa mi aspetto che sia vicina ai fatti e non lontana come di solito sono gli apocrifi (che infatti nessuno storico considera fonti attendibili tuot court). Il protovangelo di cui parli è del II secolo inoltrato e la datazione non è l’unico elemento che lo consegna più al genere mitico che a quello storico/cronachistico.

  17. Zel says:

    COme se gli studiosi cattolici non siano apologetici anche loro!Discernere tra pedofilia e efebofilia per salvare "dio" e condannare maometto è ridicolo.Entrambe le bambine erano bambine. Entrambi per gli standard odierni sono stati deicriminali, malati e pervertiti.Ed è questo che conta, in una discussione nata dal voler giudicare il passato mediante gli standard moderni.Maometto sposò Aisha bambina, aspettò che crescesse un po’, e consumò il matrimonio. La sposò per fini politici e di convenienza, solo dopo l’intervento dell’arcangelo Gabriele, che gli indicò la bambina come moglie perfetta, in quanto ricca di intelligenta e con capacità straordinarie.Dio ingravidò, senza sposare, una bambina moglie di un altro uomo (maturo o anziano), dopo che l’arcangelo Gabriele (sarà lui il pedofilo?!) l’aveva avvisata.Giuseppe, vedovo con diversi figli, di età matura se non anziano, sposò una bambina con cui, immagino, avrebbe voluto divertirsi a letto anche lui.3 pervertiti, per la mentalità moderna… dove la pedofilia è fino ai 14 anni, e giacere con una bambina di 6 anni o di 13 non cambia niente.

  18. Ettore says:

    Invece è delirante dire che fra una bambina di sei anni e una di tredici non c’è differenza. A tredici anni si è oggi nell’età della ragione ed essendo nella pubertà si ha anche una dimensione sessuale. E’ del tutto normale che nei tempi antichi ci si potesse sposare a questa età. A sei e nove anni si è ancora bambini per ogni cultura e per ogni tempo.Cmq sembri uno di quegli storici dell’800 che prende per oro colato qualsiasi cosa sia messa nera su bianco, senza avere le nozioni basilari della critica delle fonti.

  19. Ettore says:

    Ah, poi qualche altra precisazione.Il Vangelo non parla proprio di rapporti sessuali di Maria nè con l’angelo nè con Dio nè con nessun altro. Forse fai confusione con gli dei che avevano rapporti con i mortali magari in forme di pioggia d’oro o simili. Quella del Vangelo è solo una gravidanza miracolosa, se no dove sarebbe il miracolo? Un altro motivo per cui il paragone è fuori luogo. Proviamo a fare un pò di chiarezza sulla pederastia o efebofilia una volta per tutte. Il pedofilo è quello che molesta i bambini piccoli. Infatti Pasolini, che andava alla stazione di Roma ad adescare i dodicenni, io non ho mai sentito nessuno che lo definisse pedofilo. Era semplicemente un pederasta che non è una formula assolutoria visto che sono pratiche molto simili. Ora la pederastia a sua volta non c’entra niente col fatto che anticamente ci si potesse sposare a dodici anni, perchè in proporzione rispetto a noi la pubertà era già la fase della prima maturità. Mentre la pederastia è una tendenza sessuale che privilegia le persone molto giovani, i ragazzi e non i bambini. In conclusione, io non voglio buttare la croce su Maometto tacciandolo come pedofilo. A quello ci pensa l’Uaar. Mi limito solo a dire che di certo non fu una bella cosa, visto che a quanto ho capito anche nella cultura islamica la maturià iniziava verso i dodici anni e non sotto la doppia cifra.

  20. Zel says:

    Mai parlato di rapporti sessuali tra Maria e Dio.Ho scritto chiaramente che Dio ingravidò Maria senza sposarla.

  21. Ettore says:

    Allora quando dici che Dio e l’angelo sono dei pedofili pervertiti per la mentalità moderna, parli del nulla visto che la pedofilia riguarda il sesso…siamo d’accordo.

  22. Zel says:

    Eh certo! Perchè ingravidare una dodicenne non è una coa abominevole tanto quanto andarci a letto.Quindi se piglio una dodicenne consenziente, povera e illetterata, ignorante, e le impianto con la fecondazione artificiale un ovulo fecondato, non commetto nessun crimine?Buono a sapersi.

  23. Ettore says:

    Se è consenziente può fare quello che vuole, anche avere rapporti sessuali con i suoi coetanei. Che io sappia non esiste alcuna legge che vieti il sesso fra i minorenni, se no sai quanti fidanzatini in galera? In alcuni paesi può anche abortire senza il consenso dei genitori, tu sei per l’arresto e per la gravidanza coatta? Questo sì che è buono a sapersi. Se poi allora quella era la maggiore età, stiamo ancora divagando sul nulla. Se poi andiamo con le fantasie della vedovanza e della "povera, illetterata e ignorante" ancora peggio.

  24. Ettore says:

    E cmq ti contraddici, perchè lo stesso protovangelo dice che Maria fu allevata nel Tempio. Per cui una qualche forma di educazione e istruzione la doveva avere. Non sono io quello che va secondo convenienze…

  25. Zel says:

    -rescere nel tempio non vuol dire che sia stata istruita: storia, leggere, scrivere, matematica ecc… dove sta scritto?Crescere nel tempio vorrebbe poter dire che ci aveva passato l’infanzia a cucinare per gli uomini e a pulirne le stanze. Anche perchè non si è mai sentito di donne ISTRUITE nel tempio alle sacre scritture (che è roba da uomini e non da donne).Certo, una dodicenne può fare quello che vuole con un altro dodicenne. Ma se un adulto (o "dio" hehe) le impianta un ovulo fecondato cred che sia leggermente illegale.Altrimenti, stando al tuo discorso, se una dodicenne è consenziente può fare sesso pure con un 60 enne senza che tale depreavato patisca leggi e dondanne per pedofilia.

  26. Ettore says:

    Sì, ma quella non è una fecondazione assistita ante-litteram. Allora non esisteva e non esisteva nemmeno la legge 40. E Dio non è un soggetto processabile, nemmeno in Unione sovietica hanno mai pensato di fare un processo a Dio. Il protovangelo però dice che Maria veniva "allevata come una colomba" e non come una schiava. Tanto che prima di entrare nel tempio gli scribi e i sacerdoti la riempiono di benedizioni e pregano Dio di darle un nome "rinomato in eterno in tutte le generazioni". Ti sembra un pò inverosimile? Beh, non sarebbe l’unica.

  27. Zel says:

    Colomba… passava il tempo a ricamare e a piantare rose allora.Certo che dio non è processabile.. no nesiste! Mica posso processare grande puffo, no?!Ma è solo un discorso teorico: se maometto è accusato di pedofilia PER I CANONI MODERNI, allora dobbiamo processare tutto il passato con tali canoni e la storiella di maria fa parte del passato (immaginario o meno… dipende da chi ne tratta).E’ da idioti, se mi si passa il termine, accusare maometto di pedofilia, o alcibiade di idolatria, o dio di fecondazione su minorenne, o cesare di poligamia e via dicendo… il passato si giudica secondo le regole vigenti nel passato, non secndo le usanze moderne.

  28. Ettore says:

    Bene, allora qui di idiota ci sono solo quelli dell’Uaar. Io ho specificato che non voglio far passare Maometto per un pedofilo nel senso moderno, mi limito solo a dire che non fu una bella cosa visto che anche per i canoni antichi a nove anni non si era donne. E’ giusto valutare il passato con valori del tempo, ma solo fino a quando non si cade nel giustificazionismo. E cmq i paragoni con Maria, l’ho detto e lo ribadisco, sono impropri per tutti i motivi che ho detto.

  29. Zel says:

    E la Santanchè, ma quello si sapeva già!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: