L’inganno della predestinazione (calvinista)

Gli amici protestanti hanno buon gioco nel dire che la
predestinazione è biblica. In effetti, senza saperlo, hanno ragione. Ci sono
molti passi, del Vecchio e del Nuovo Testamento, che parlano di
predestinazione. Il termine predestinazione ricorre molto spesso nelle lettere
paoline, il problema è che la predestinazione di cui parla Paolo non ha nulla a
che vedere con quella che poi Calvino credette di capire. Analizziamo il passo
più usato dai sostenitori della dottrina della predestinazione:

Or sappiamo che tutte le cose
cooperano al bene di quelli che amano Dio, i quali sono chiamati secondo il suo
disegno. Perché quelli che ha preconosciuti, li ha pure predestinati a essere
conformi all’immagine del Figlio suo, affinché egli sia il primogenito tra
molti fratelli; e quelli che ha predestinati li ha pure chiamati; e quelli che
ha chiamati li ha pure giustificati; e quelli che ha giustificati li ha pure
glorificati.

(Romani 8:28-30)

Ecco. Procedendo a ritroso, i glorificati sono stati prima
giustificati, i giustificati invece chiamati e i chiamati predestinati. Cioè,
coloro che si salvano sono stati predestinati alla salvezza; mentre tutti gli
altri alla perdizione. Possibile? Perché Dio non dovrebbe salvare tutti?

I protestanti rispondono che non si può disputare con Dio,
che è così e basta. Bisogna fidarsi, hanno ragione. Il problema è che questo
Dio predestinatore non coincide col Dio di Gesù Cristo. Chiunque abbia una
minima conoscenza del Kerygma, sa che La Buona Novella consiste
nel fatto che Dio ti ama e che Cristo è morto per te. Con la predestinazione
dovrebbe essere che Dio forse ti ama, e che forse Cristo è morto per te. Visto
che potresti non essere un predestinato.

Un altro problema di questa dottrina è che di fatto nega il
libero arbitrio. Ma se il male non è colpa dell’uomo, vuol dire che è colpa di
Dio. Il quale, infatti, non desidera la salvezza di tutti e lascia che i non
eletti siano “cavalcati” da Satana, secondo una celebre espressione di Satana,
senza che abbiano la possibilità di cambiare cavaliere. Ma se questo fosse
vero, Dio forse non sarebbe Giustizia. Ma di sicuro non sarebbe Amore. Se non
c’è libero arbitrio, l’eletto accetta Gesù perchè deve, perchè essendo
predestinato c’è come in lui un meccanismo che scatta e gli fa accettare Cristo
per potersi salvare. Non è un matrimonio d’amore, è un matrimonio combinato.
Mentre i non eletti non hanno questo apparecchio ed essendo destinati alla
dannazione, non possono arrivare a Cristo. E poi gli eletti sono costretti ad
accettare un bugiardo. Uno che comandava di essere misericordiosi come Dio, e
quindi di amare il prossimo (cioè tutti) insegnando così che Dio ama tutti gli
uomini e che quindi noi dobbiamo fare lo stesso. Falso, Dio ama solo i suoi
eletti e li salva. E non può nemmeno dire che li ha scelti perchè sono i
migliori, visto che li ha scelti prima di crearli. Ed è un bugiardo anche chi
dice che Dio ha tanto amato il mondo da mandare il Figlio. No, Dio ha tanto
amato una parte del mondo da mandare il Figlio.

I protestanti, poi, dicono di vedere la prova della verità
di questa dottrina nel fatto che priva l’uomo di ogni forma di orgoglio
riguardo alla sua salvezza. Ma è assolutamente falso. In quanto è vero che da
un lato viene negato ogni valore di salvezza alle opere (e anche alla fede, che
non è libera), ma dall’altro l’eletto si trova ad essere una sorta di
superuomo. Lui è stato creato da Dio in modo da potere accettare Cristo e
potersi salvare. Ha questo strano meccanismo che tutti gli altri non hanno. È stato
creato per la salvezza, è stato creato bene. Gli altri sono stati creati male e
per il male. Questo un minimo di orgoglio lo susciterebbe in chiunque: sei
attratto da Cristo? Allora appartieni probabilmente alla super-razza! La prova
storica di questo è sotto gli occhi di tutti. La dottrina della predestinazione
è stata uno degli slanci del colonialismo britannico e poi americano. Il popolo
eletto andava alla conquista di popoli che, non essendo citati nel racconto del
Genesi, erano destinati da Dio alla perdizione. Mentre il peggiore dei
cattolici vedeva negli indigeni una massa da convertire con le buone o con le cattive, il migliore dei
protestanti vi vedeva una massa da schiavizzare e sterminare. Sostanzialmente è
questo il motivo per cui nell’America latina si trova oggi una razza mista,
nata dalla mescolanza fra europei e indigeni: gli ispano-americani. Mentre negli
Usa gli indiani sono stati sistematicamente sterminati, senza che ci fosse un
Las Casas a difenderli. Ma di questo parleremo in uno specifico intervento.

Tornando a noi, dopo aver messo in evidenza i motivi
contrari a questa terribile dottrina, proviamo a contestualizzare il passo di
San Paolo. Abbiamo già visto in altre occasioni come la lettura dell’et-et, ci metta al riparo dalle letture
parziali che sono state sempre alla base delle eresie. Consultiamo lo stesso
Paolo:


[3] Questa è una cosa bella e gradita al cospetto di Dio, nostro salvatore,
[4] il quale vuole che tutti gli uomini siano salvati e arrivino alla
conoscenza della verità.

(1 Timoteo 2, 1-4)

Notato nulla? Adesso Dio vuole che tutti gli uomini siano
salvati, cioè non ha fatto nessuna scelta a priori fra salvati e non. Quale dei
due passi ha ragione? Come mai questa contraddizione?

In realtà non c’è alcuna contraddizione, si tratta solo di
due diversi punti di vista. La predestinazione di cui parla Paolo è cosa altra
rispetto a quella di Calvino. Dio ha predestinato tutta l’umanità alla gloria e
alla salvezza, per la salvezza di tutti. Facciamo un esempio molto semplice: 20
persone su una nave che sta affondando, io decido della loro salvezza. Come il Dio di Paolo, voglio salvarle tutte.
Però, siccome li amo, li lascio liberi di fidarsi di me o meno. Possono
accettare il mio aiuto e salire sulla mia scialuppa, o rifiutarlo. Quindi per quanto mi riguarda, sono tutti
predestinati alla salvezza. Sta a loro poi accettare questa chiamata. Mettiamo
che di queste 20, solo 10 si fidano di me e quindi si salvano. Le altre dieci
si perdono. Quando poi il mio apostolo parla alle dieci persone salvate, dice
che sono state predestinate. Ed è vero. Ma non si tratta di una predestinazione
fatta a scapito degli altri dieci. I salvati sono davvero stati predestinati,
la differenza è che rispetto agli altri hanno accettato il piano di Dio.

Inoltre, nel passo dei Romani, Paolo non dice che ha
predestinato alcuni perché lo amassero e fossero così immagine del Figlio. Dice
l’esatto contrario: sono coloro che lo amano che vengono predestinati da Dio ad
essere immagine del Figlio. È questo un trucco che abbiamo già incontrato,
quello di confondere la sintassi grammaticale di un periodo per sconvolgerlo. Qui
la cosa sembra essere meno raffinata. Semplicemente, nelle citazioni, viene omessa la prima fase
per nascondere il soggetto (coloro che amano e Dio) e partire subito da Perché quelli che ha preconosciuti, li ha
pure predestinati a essere
ecc..

Quindi, la predestinazione esiste. Ma ne esiste solo una, di
salvezza. La predestinazione di Calvino è in realtà una doppia predestinazione.
Ci sono gli eletti e i non eletti. Ma, a dimostrazione di quanto detto prima,
di questa seconda predestinazione (di condanna) non c’è traccia nella
Scrittura. Lo stesso Paolo parla solo e soltanto della predestinazione di
salvezza: non ce ne sono altre. Qualche altro passo a conferma di questo, fra i tanti che si potrebbero scegliere? Eccoli:

 Dopo esser passato sopra ai tempi dell’ignoranza, ora Dio ordina a tutti gli uomini di tutti i luoghi di ravvedersi, poiché egli ha stabilito un giorno nel quale dovrà giudicare la terra
con giustizia per mezzo di un uomo che egli ha designato, dandone a
tutti prova sicura col risuscitarlo dai morti

(Atti 17, 30.31)

 Dio infatti ha tanto amato il mondo da dare il suo Figlio
unigenito, perché chiunque crede in lui non muoia, ma abbia la vita
eterna.

Dio non ha mandato il Figlio nel mondo per giudicare il mondo, ma perché il mondo si salvi per mezzo di lui.

(Giovanni 3, 16-17)

Sono talmente chiari che ogni commento è superfluo. Così come sono vani i tentativi di chi, estremizzando alcuni passi, trovandosi in difficoltà di fronte a una visione complessiva della Scrittura è costretto poi a fare vere e proprie manipolazioni del testo.

Questo è il primo livello per una corretta interpretazione
della predestinazione. Il secondo livello è che una forma speciale di
predestinazione nei confronti degli eletti esista, ma solo nel senso della
onniscienza di Dio. Cioè, fra quelle venti persone sa quali si salveranno e
quali no. Ma da qui a dire che sia Dio stesso a far dannare i non eletti, ce ne
passa. Inoltre, alla luce del Vangelo, sarebbe una terribile bestemmia che
renderebbe inutile l’Annuncio stesso. Se il numero dei salvati è già stabilito
a priori senza il loro consenso, tutta la vicenda dell’Incarnazione diventa un
grottesco fenomeno da baraccone. Tanto valeva rivolgersi direttamente solo agli
eletti, magari in visione, lasciando perdere tutti gli altri. Senza creare
tanto trambusto per nulla rivelandosi a tutto il mondo.

Quindi, la predestinazione vagheggiata da Calvino non esiste
nella Scrittura. Usare i passi che parlano di predestinazione per costruirci
sopra tutt’altra dottrina, è un’operazione molto subdola. Inoltre, sembra
essere anche una dottrina piuttosto decadente. Dopo Calvino, tutte le
dominazioni protestati ed evangeliche l’hanno fatta propria. Ma è rimasta al
centro della dottrina solo dei calvinisti duri e puri. Tutti gli altri
evangelici o la accettano solo nominalmente (è sempre una cosa scritta!) oppure
la accettano ma la nascondono per vergogna. È raro trovare nei loro siti, che
pure traboccano di anticattolicesimo, polemiche sulla predestinazione. Con la Chiesa cattolica polemizzano
su tutto: ma non sul fatto che Dio ami tutti e desideri la salvezza di tutti. Almeno
per quello che io ho potuto vedere.

Sulla predestinazione, leggi anche questi articoli:

Quale rapporto sussiste fra libertà e predestinazione; libertà e grazia; libertà e provvidenza

Predestinazione nega il libero arbitrio?

Annunci

17 Responses to L’inganno della predestinazione (calvinista)

  1. Daniela says:

    Il Signore non ritarda l’adempimento della sua promessa, come alcuni credono che egli faccia, ma è paziente verso di noi non volendo che alcuno perisca, ma che tutti vengano a ravvedimento. Pietro 3Questo è il proponimento FERMO DI DIO in virtù del SUO SACRIFICIOPoi c’è il LIBERO ARBITRIO la scelta SI O NO: – vuoi essere salvato?Il Signore Ha eletto e predestinato delle persone, ma i fattori che sono indicati sopra sono i motivi della predestinazione ed elezione, LUI SA GIA’ CHI DIRA’ SI’ E GLI SARA’ FEDELE.PER QUESTO UN PREDESTINATO NN SI PUO’ RINCHIUDERE DENTRO UNO SCHEMA, nn conosciamo tempi motivi e situazioni.6 E il Signore disse a Caino: Perchè sei tu sdegnato? e perchè è il tuo volto abbattuto? 7 Se tu fai bene, non vi sarà egli esaltazione? ma altresì, se tu fai male, il peccato giace alla porta. Ora i desiderii di esso dipendono da te, e tu hai la signoria sopra lui. <—LIBERO ARBITRIOUn Cristiano serve Dio tutta la vita un ateo invoca il nome del Signore alla sua morte .Quale differenza c’è? Entrambi predestinati Dio conosceva il risultato finale.Nel riceverlo, mormoravano contro il padrone di casa, 12 dicendo: "Questi ultimi hanno lavorato solo un’ora, e tu li hai trattati come noi che abbiamo sopportato il peso e il caldo della giornata". 13 Ma egli, rispondendo, disse a uno di loro: "Amico, io non ti faccio alcun torto; non ti sei accordato con me per un denaro? 14 Prendi ciò che è tuo e vattene; ma io voglio dare a quest’ultimo quanto a te. 15 Non mi è forse lecito fare del mio ciò che voglio? O il tuo occhio è cattivo, perché io sono buono?".Dio vi benedica…. i predestinati li conosce il SignoreEttore volevo solo dire questo, il post nn m’interessa.. ciao.

  2. Ettore says:

    Adesso ci capiamo :)Anche se secondo me è tutta l’umanità ad essere predestinata, ciao a te.

  3. Daniela says:

    Nn avevo detto proprio questo.. però capisco cosa vuoi dire, tu intendi predestinati a ricevere il messaggio della Salvezza, Sì questo è vero Gesù disse: 13 Ma chi sarà perseverato infino al fine sarà salvato. 14 E questo evangelo del regno sarà predicato in tutto il mondo, in testimonianza a tutte le genti; ed allora verrà la fine. MATTEO 24 Gli Eletti li conosce il Signore, nn ho una lista ;-)Ciao.

  4. - says:

    Buongiorno Ettore, prima di tutto ti ringrazio per avere accettato la mia amicizia, e ti chiedo scusa per l’assenza ed il silenzio.Leggendo il tuo intervento ho voglia di dire, che Dio è bontà e amore assoluto, ci insegna che nella vita esistono due strade, quella del bene e quella del male, fa in modo che noi scegliamo la strada del bene, anche se ci lascia il libro arbitrio, Dio è giusto, non costringe nessuno a scegliere la strada del bene, ma con pazienza e bontà ci insegna che è la strada giusta, e non esita ad accogliere, chi ha commesso l’errore di scegliere quella del male, se poi si penta di questa scelta sbagliata, suo dolce figlio è stato sacrificato per la salvezza delle nostre anime, Dio è amore, bontà, ascolto e perdono, Dio è giusto e non sceglie, chi salvare o chi abbandonnare, è l’essere umano con il suo libro arbitrio che farà la scelta buona e sbagliata, seguendo o no gli insegnamenti divini. Direi con un pizzico di ironi, e Dio mi perdona, che sembra che sia Dio ad essere predestinato purtroppo. Uffa che romanzo che ho scritto…. Ciao Ettore, un abbraccio, buona gioranata;

  5. Ettore says:

    Grazie a te per l’invito e per il bel commento 🙂 Condivido pienamente, buona giornata anche a te.

  6. - says:

    Illuminami, negli aggiormenti ho visto che hai pubblicato, e quando clikko per leggere mi ritrovo in un blog su un altra piattaforma :s cmq, sempre molto interessanti i tuoi interventi. Ciao grazie a te. Bellissima giornata.

  7. Ettore says:

    Hai ragione! Mi sono dimenticato di presentare il mio blog gemello su google. Le cose che scrivo io di persona le pubblico su entrambi i blog, mentre gli articoli che trovo su internet tendo a pubblicarli sul blog di google. Lo uso un pò come archivio anche personale per il pratico motore di ricerca che permette di trovare post inserendo una parola chiave, è utile anche per me quando voglio rispolverare qualcosa. Cmq si può commentare il blog di google anche senza essere iscritti a blogger. Ciao 🙂

  8. emanuele says:

    Concordo sull’articolo contro la predestinazione.
    C’è però l’errore di attribuirla a tutti i protestanti:
    non è storicamente cosi e le maggiori
    chiese pentecostali ( il cosiddetto protestantesimo moderno) non accettano
    la predestinazione.

  9. Ettore says:

    Storicamente parlando è vero che la predestinazione non è mai stata accettata da tutti i protestanti, ma credo che non esista quasi verità di fede che possa dirsi universalmente riconosciuta nel mondo protestante. Ad ogni modo, tutti i padri della riforma in un modo o nell’altro credevano nella predestinazione. Il problema è che la definizione stessa di “protestanti” è sfuggente quanto necessaria, poi non so esattamente a cosa si faccia riferimento con le “maggiori chiese pentecostali”. Nei siti che ho visto io, che sono certo una parte infinitesimale, si evita accuratamente di parlare di predestinazione sia in senso positivo sia negativo mentre non si lesinano elenchi delle dottrine sbagliate (cattoliche).

  10. Orazio says:

    Carissimo Ettore,
    voglio ringraziarti per alcuni dei tuoi scritti che condivido al cento x cento, come per esempio: ← Predestinazione nega il libero arbitrio?La Chiesa delle origini →L’inganno della predestinazione (calvinista)
    saluti….

  11. Ettore says:

    Mi fa molto piacere, torni pure a trovarmi quando vuole. Buona sera.

  12. isam says:

    grazie dell’articolo l’ho usato per il mio blog…

  13. Emanuele says:

    …..Chi parla contro, la predestinazione, lo fa unicamente perchè non conosce la Sacra Scrittura.
    Tuttavia chi parla contro la dottrina di Dio, portando esempi prettamenti umani e che non dimostrano niente,….E’ giusto che sia cosi, perchè tutto deve adempiersi secondo un disegno già preordinato di Dio……Quindi chi parla contro è perchè o non ha capito l’enorme portata della dottrina dell’elezione oppure perchè è destinato a farlo….

    Gesù parlando con i farisei disse:…….“…… perciò Non potevano credere per la ragione detta ancora da Isaia: Dio ha accecato gli occhi loro e ha indurato i loro cuori, affinché non veggano con gli occhi, e non intendano col cuore, e non si convertano e io non li sani……” (Giovanni 12:39-40).

  14. Emanuele says:

    Non so chi ha scritto questo articolo……..ma dico con rammarico, che molti come colui che ha scritto questo articolo persistono nell’atteggiarsi a moralisti, predicatori e commentatori, senza conoscere le lingue originali della Bibbia e con una conoscenza scritturale molto lacunosa…fate danno a voi stessi e a quelli che vi ascoltano…… ascoltare un Arminiano che parla di predestinazione ….è veramente una arlecchinata, una burattinata, una carnevalata, una farsa……meglio se tacevi o perlomeno chiedevi per apprendere…..

  15. Emanuele says:

    Una parola a chi ha elaborato questo scritto ( l’inganno della predestinazione) Calvinista
    .
    Studia e umiliati davanti a Dio prima di dire cose che non conosci……….
    .
    Tuttavia AL FINE DI EVITARE di dire cose inesatte sulla predestinazione di Dio, o dire cose eretiche O PRIVI DI FONDAMENTO BIBLICO, SI FA ACCORATA RICHIESTA anche a tutti E SPECIALMENTE A CHI SI SPACCIA PER maestro DELLA PAROLA O SI ILLUDE DI ESSERE TALE, DI ASTENERSI DAL INSEGNARE, INTERPRETARE, STUDIARE O ANCHE SEMPLICEMENTE COMMENTARE IN PUBBLICO O SUL WEB LE SACRE SCRITTURE, SENZA ESSERE IN POSSESSO DEI SEGUENTI REQUISITI:
    .
    1) CONOSCENZA, SIA PURE ELEMENTARE, DELLE LINGUE ORIGINALI IN CUI FU SCRITTA LA BIBBIA
    .
    2) CONVINZIONI TEOLOGICHE NON VIZIATE DAGLI INDOTTRINAMENTI DELLA PROPRIA DENOMINAZIONE RELIGIOSA
    .
    3) APPASSIONATO ATTACCAMENTO ALLA PAROLA
    .
    4) CONOSCENZA BIBLICA SUPERIORE ALLA MEDIA
    GRAZIE
    .

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: