L’assolutismo di Radio Radicale

di Gianni Gennari

Relativismo»: dicono sia la bestia nera di Benedetto XVI, ma il primo
comando biblico è: «Io sono il Signore Dio tuo, non avrai altro Dio"».
E Gesù ha detto: «Io sono la via, la verità, la vita». Così il
relativismo è esteso al massimo: tutto è relativo, fuorché Dio! E
allora chi alla maniera di tanti nostri «laici» pare difendere il
relativismo assoluto in realtà assolutizza se stesso e nega il
relativismo. Ma qualcuno sul termine riesce anche a giocare di fino.
Sul "Foglio" (p. 2) l’altro ieri un titolo furbo suonava: «C’è un po’
di relativismo (diplomatico) nella visita di Obama al Papa». E perché?
Perché p. Lombardi annunciava che oltre ad Obama il Papa vedrà anche «i
premier di Giappone, Australia e Canada». Sottigliezza innocente, che
subito poi cede a qualche bordata intraecclesiale e anticipa in proprio
nomine vescovili. Per bloccarle o favorirle? Tutto è relativo! Gustoso
però, sempre "Foglio", il giorno prima, un singolare parallelo tra
Massimo Bordin a Radio Radicale e padre Livio Fanzaga a Radio Maria,
due guru diversi per due radio diverse, uno il rovescio dell’altro, ma
ambedue per niente relativisti. «Non avrai altra voce», salvo quella di
Pannella per il primo. Non avrai altra fede, altra religione, altri
gusti liturgici, altre pratiche devozionali salvo le mie, per il
secondo. Proprio così? Con una vera differenza, però, e grande: che a
Radio Maria, e anche nella Chiesa tutta, da Padre Livio è possibile
dissentire senza problemi, ma provate voi, a Radio Radicale, a
dissentire seriamente da Pannella! Poi se ne riparla? Sì, ma ovviamente
su un’altra radio"

Tratto da Avvenire

Annunci

4 Responses to L’assolutismo di Radio Radicale

  1. Jole says:

    Bisogna stare attenti alle parole, ma soprattutto a chi le pronuncia, intendo cioè se qst qualcuno ha un minimo di equilibrio: il relativismo (etico) è pericoloso quando diventa anarchia, ma è sacrosanto per non cadere nella casistica della morale. ciao

  2. Ettore says:

    Certo, tutto sta a cosa si intende per relativismo. Non credo ce ne sia poi così bisogno per non cadere nella casistica morale, preferisco la buona vecchia saggezza. Buona Domenica 🙂

  3. Jole says:

    io per sano relativismo intendo quello che applica la regola empirica del "dipende", ma penso coincida con la saggezza di cui parli tu 🙂 buona domenica anche a te

  4. Ettore says:

    Ok 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: