Una scomunica inopportuna

Monsignor Fisichella, massima autorità vaticana nel campo della bioetica, ha criticato duramente l’operato del vescovo Recife sulla vicenda della bambina brasiliana. Questo è l’articolo del Corriere della Sera:

Il caso della minorenne che ha abortito 2 gemelli concepiti in seguito a una violenza

Aborto su bimba brasiliana stuprata
Il Vaticano: scomunica inopportuna

Monsignor Fisichella: «Era necessario e urgente salvaguardare la sua vita innocente»

 

CITTÀ DEL VATICANO – Prima di pensare alla scomunica di medici e familiari della bambina brasiliana che ha abortito due gemelli concepiti in seguito allo stupro da parte del patrigno, «era necessario e urgente salvaguardare la sua vita innocente». Monsignor Rino Fisichella esprime così perplessità sulla decisione dei vescovi brasiliani. Dalle colonne dell’Osservatore romano, il presidente della Pontificia accademia per la Vita accusa il vescovo di Recife, sostenitore della scomunica, di avere espresso sulla vicenda «un giudizio che pesa come una mannaia».

«GIUDIZIO COME MANNAIA» – Una storia di «quotidiana violenza», quella della bambina ripetutamente violentata, che – sottolinea Fisichella – ha guadagnato le pagine dei giornali solo perché l’arcivescovo di Olinda e Recife si è affrettato a dichiarare la scomunica per i medici che l’hanno aiutata a interrompere la gravidanza e che «sarebbe passata inosservata se non fosse stato per lo scalpore e le reazioni suscitate dall’intervento del vescovo». La bambina – scrive il presidente dell’Accademia per la vita, il cui intervento segue quello della conferenza episcopale brasiliana che nega la stessa efficacia della scomunica – «doveva essere in primo luogo difesa» e «prima di pensare alla scomunica – ha aggiunto l’esponente vaticano – era necessario e urgente salvaguardare la sua vita innocente e riportarla a un livello di umanità di cui noi uomini di Chiesa dovremmo essere esperti annunciatori e maestri». «Così non è stato – ha proseguito il prelato – e, purtroppo, ne risente la credibilità del nostro insegnamento che appare agli occhi di tanti come insensibile, incomprensibile e privo di misericordia. Vero – ammette poi – Carmen portava dentro di sè altre vite innocenti come la sua, anche se frutto della violenza, e sono state soppresse; ciò, tuttavia – conclude Fisichella – non basta per dare un giudizio che pesa come una mannaia».

http://www.corriere.it/cronache/09_marzo_14/bimba_stuprata_brasile_fisichella_e02ac9b6-10bb-11de-a338-00144f02aabc.shtml 

Inoltre pare che la conferenza episcopale brasiliana si sia espressa sostanzialmente contraria alla scomunica:

http://www.aduc.it/dyn/eutanasia/noti.php?id=253306

La lettera completa di Fischella si può leggere qui:

http://sacerdotisposati.splinder.com/post/20084443/Dalla+parte+della+bambina+bras

Annunci

19 Responses to Una scomunica inopportuna

  1. Davide says:

    Monsignor Fisichella ha ben fatto ad esprimersi su questa vicenda – dopo che i media l’avevano gettata in pasto all’opinione pubblica senz’alcun filtro. In primo luogo ha fatto bene a ribadire che noi tutti stiamo dalla parte della bambina. Perché l’infanzia dev’essere sempre tutelata. In secondo luogo ha fatto bene a ricordare che la scomunica *non* è "automatica" (come alcuni si sono affrettati a scrivere) in questi casi. Anzi. A quanto pare i medici (considerata anche la fisiologia della bambina che a soli 9 anni certo è fragilissima) hanno almeno cercato di salvare una vita – anziché ritrovarsi con 3 morti sulla coscienza. Ed in tal caso hanno agito più che correttamente.Infine, bene ha fatto Mons. Fisichella a ricordare che in questi casi la scomunica è NULLA, in quanto al di fuori di qualsiasi logica.Auguri alla bambina che ha subito questa atroce violenza per un futuro di luce. Difficile – non impossibile.E ricordiamoci tutti dll’infanzia violata anche quando non è così eclatante; è un cancro della società oscuro e (purtroppo) difuso che dev’essere combattuto a livello morale ed a livello di legge penale.Davide

  2. Jole says:

    sono daccordo

  3. Giovy says:

    “Per la morale cattolica l’aborto è un atto gravissimo e occorre fare tutto il possibile per evitarlo"OK!! ….Ma poi mi chiedo.:con quale coscienza la chiesa parla di rispetto della vita ,di difesa della famiglia, difronte ad un dramma umano come questo (e tanti altri) che vede coinvolta una bambina di appena 9 anni, violentata due volte, prima fisicamente e psicologicamente e ora anche moralmente da tutto questo clamore di stampa venutosi a creare.Sono la prima come cristiana a condannare l’aborto ma come si fa difronte a tanto dolore a parlare di “non poter tradire l’annuncio per la difesa della vita” mettendo pero’nello stesso tempo in pericolo un’altra vita….?Immagino mia figlia che ha la stessa eta’ in quelle condizioni ….Dio mio perdonami!! ma io non ci sto!!Sara’ uno di quei compromessi del quale abbiamo tanto parlato il altri post?….io so solo che il primo diritto di un bambino e’”il diritto alla vita” e ad essere rimasta incinta e’ e rimane solo una bambina… il comandamento dice "non uccidere" ma sono certa che Dio’ ama i suoi figli e sara’ misericordioso di un’anima innocente e di tanti che come me si rifiutano di accettare un provvedimento che ha giustamente criticato Monsignor Fisichella.

  4. Ettore says:

    Ma ormai non è più un provvedimento criticabile, è semplicemente nullo…e forse non è mai esistito per davvero.

  5. Angelo says:

    Ma perchè esiste ancora la scomunica? :-)))))))))))) facciamo anche i roghi?

  6. Zel says:

    Non mi toccare la scumunica Angelo!Mi ci sono voluti MESI per ottenerla ed ora me la godo tutta.Vuoi davvero far parte di una "chiesa" che condannava a morte una bambina di 9 anni stuprata (visto che a 9 anni non si può portare a termine una gravidanza gemellare)?!No grazie!

  7. Angelo says:

    x zel:-)))) non ci tengo proprio!!!!

  8. ஜRosa says:

    come si può fare una scomunica su questi presupposti?ma il senso dove ce l’hanno…meno male che ogni tanto qualcuno che ragiona diversamente c’è.ciao

  9. Giovy says:

    Caro Ettore e’ vero e’ semplicemente nullo …QUESTO…!!!!! e gli altri?Ho appena finito di consolare una mia amica che ha divorziato per SERI motivi (la sua vita era diventata un inferno) e che ha una rabbia dentro che manco ti immagini x non essere stata capita …e ora deve sentirsi pure mortificata perche’ non puo’ neanche comunicarsi … e’ si!.. si e’ permessa di amare e di lasciarsi amare da qualcun’altro….ma!Scusate gli errori e la poca gentilezza ma perche’…il Gesu’ che conosco parla di amore!

  10. Ettore says:

    Zel: La Chiesa non ha condannato a morte proprio nessuno.

  11. Ettore says:

    Giovy: Figurati, capisco. Il divieto della comunione per i divorziati risposati non è per mortificare le persone, ti chiedo scusa anticipatamente per quello che ti dirò. Per come la vedo io è un atto di carità, perchè la verità non è in vendita. Gesù parla di amore ma dice anche che quello è adulterio. Allora due sono le cose: o Gesù sbaglia, o ha ragione ma non ha importanza. In entrambi i casi fare la comunione non è affatto consigliabile, è una situazione pericolosa. Io non conosco il caso della tua amica, che non conosco ma che ha tutta la mia solidarietà, però può provare a rivolgersi al vescovo perchè la conciliazione è possibile. Ciao.

  12. Ettore says:

    Angelo: Esiste ancora la scomunica, ma non più i roghi. Nel resto del mondo, come in Cina, esiste non solo l’invettiva (spesso del tutto assimilabile alla scomunica, se non peggiore) anticlericalozza (del tipo "religione male del mondo") ma anche la messa in pratica (persecuzioni, arresti, multe, tasse, torture ecc). Io dico che tutto sommato stiamo messi meglio noi.

  13. Giovy says:

    Glielo diro’… ma Ettore credimi ,a me fa solo male quando ci sono delle serie ragioni che ti portano a prendere delle decisioni e a fare delle scelte che non sono accettate dalla chiesa …ma me lo chiami adulterio il voler ritornare a vivere dopo che per anni e’ stata solo umiliata ?

  14. Ettore says:

    La situazione apparentemente sembra di adulterio, ma io non mi permetto di giudicare se lo sia o meno. Se si è separata da un uomo che la faceva soffrire ha fatto bene, la Chiesa non condanna questo. Per il resto è bene che vada dal vescovo perchè la regola generale è quella (ed è giusto, a mio parere, che la Chiesa spinga sempre per il meglio) ma poi si valuta caso per caso.

  15. Giovy says:

    "La chiesa spinga sempre per il MEGLIO"….>Amen!! Ciao Ettore

  16. Zel says:

    "Zel: La Chiesa non ha condannato a morte proprio nessuno. "—> a parte tutte quelle donne che o abortiscono o muoiono. So che le cose ora stanno cambiando e che si stanno aprendo spiragli favorevoli all’aborto terapeutico, ma per ora la dottrina ufficiale mi sembra neghi anche questa opzione.Giovy: la tua amica doveva restare per sempre infelice, mortificata con un uomo con cui non funzionava più per far felice dio.

  17. Giovy says:

    ciao Zel ..io so’ che Dio non vuole l’infelicita’ …io sono certa che lui guarda al cuore (ti devo chiedere una cosa )

  18. Angelo says:

    X Ettore>>Esiste ancora la scomunica, ma non più i roghi>>> Non farlo mai sapere ad Angelus che poi ci rimane male insieme a cattolico massiccio…. :-)))Non sò se hai avuto la fortuna di conoscerli, sono due personaggini niente male!!!!! Ciao

  19. Ettore says:

    Zel: Nella Spagna cattolica di Aznar l’aborto era consentito in caso di stupro e di grave rischio di salute. Non mi risulta che per questo ci siano stati particolari problemi con la Chiesa cattolica, certo non quanti ne abbia Zapatero. Quest’ultimo ha detto che erano casi troppo ristretti facendo capire che si abortisce soprattutto per ben altri motivi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: