Magdi Allam e gli anticlericalozzi

 

Sul caso di Magdi Allam si è scatenato un vero e proprio delirio anticlericale. Si è cercato di strumentalizzare la vicenda con le motivazioni più sciocche. Si è detto che la conversione è un fatto intimo, è vero. Ma il battesimo è un sacramento e in quanto tale richiede un minimo di pubblicità. Si è voluta vedere per forza una provocazione perché l’evento sarebbe accaduto sotto la luce dei riflettori, in un’occasione importante come quella della veglia pasquale e addirittura per mano del Papa!! Ma non si poteva fare in una parrocchia qualsiasi – si chiede l’anticlericalozzo medio – con un parroco qualsiasi? Prima di tutto non si riesce a capire che cosa ci sia di provocatorio nel farsi battezzare nella veglia pasquale, in San Pietro e dal Papa. A noi pare una cosa normalissima, provocatorio sarebbe stato andarsi a battezzare davanti alla sede dei Radicali o al club degli atei e degli agnostici di Odifreddi, non in San Pietro. Inoltre coloro che dicono queste cose danno anche dimostrazione di ignoranza (cosa non certo insolita) perché è antichissima tradizione che i catecumeni vengano battezzati dal vescovo nella veglia pasquale e, in particolare, dal vescovo che ha seguito il loro cammino. Il Papa è il vescovo di Roma ed è cosa molto pacifica che lui battezzi nella veglia i suoi catecumeni. Ma anche volendo prescindere da questo lo stesso Magdi Allam ha fatto una mirabile riflessione: ma se noi ammettiamo che non c’è nulla di male nel farsi battezzare, essendo una semplice scelta religiosa, perché bisognerebbe farla di nascosto come se fosse una cosa vergognosa? Perché dovrebbe avvenire nella semi-clendestinità? In verità è quella determinata scelta religiosa a non andare proprio giù agli anticlericalozzi, dietro le accuse di strumentalizzazione mass-mediatica c’è intolleranza. Secondo loro bisognerebbe contravvenire alla tradizione e alla prassi della Chiesa, e questo perché? Perché se non vivi il tuo battesimo come di una cosa di cui avere vergogna per loro è una provocazione. Cioè se non ti battezzi secondo le modalità da loro indicate i lor signori si offendono: è una provocazione. Come si possa provocare facendo cose normalissime è un mistero insondabile della fede anticlericalozza. Hanno poi detto che il momento non sarebbe quello adatto, ma perché? Esiste un momento sbagliato e uno giusto per battezzarsi senza paura? Loro vorrebbero confinare la religione ad una sfera catacombale, esattamente come fanno in Italia e nel resto del mondo gli Islamici che sono costretti a convertirsi in segreto per evitare la condanna a morte. Se noi avessimo imposto a Magdi Allam di convertirsi in segreto avremmo dato il messaggio di aver già rinunciato alla libertà che il fondamentalismo islamico vorrebbe toglierci. Il dialogo va bene ma tenendo sempre chiaro che la libertà di religione non è qualcosa di negoziabile. Il battesimo non voleva essere una provocazione nemmeno dei confronti del fondamentalismo, semplicemente un atto di libertà. Per gli anticlericali ogni notizia sgradita è automaticamente una provocazione. Forse i lor signori anticlericalozzi, anziché dire cose assurde, avrebbero potuto ammirare il coraggio di un uomo che vive “blindato” da cinque anni e che con il battesimo rischia l’ennesima (e forse la più grave) condanna a morte. Forse i lor signori avrebbero potuto cogliere l’occasione per protestare, insieme a Magdi Allam, contro la persecuzione dei cristiani nei paesi arabi e dei convertiti (anche in Italia). No, agli anticlericalozzi queste cose non interessano. Per loro conta solo che hanno dovuto “subire” al telegiornale una notizia non loro gradita, poverini.

 

 
Annunci

2 Responses to Magdi Allam e gli anticlericalozzi

  1. Rosalba says:

    Ciao Ettore, il tuo Spaces è molto ricco di argomenti, io ti ringrazio tanto di avermi scelta per amica, mi piace avere dialogo e scambio di opinioni con te. spero di averlo presto anche se , ti dico in partenza , non mi piace discutere sulle proprie convinzioni.
    Amo troppo la vita e la rispetto in tutti i suoi aspetti; la mia vita è radicata ad una fede profonda che mi prta a rispettare gli altri nelle proprie convinzioni .
    ci sentiremo presto se vuoi.
    baci baci rorry

  2. Ettore says:

     
    Ciao Rosalba! Grazie a te per avere accettato il mio invito. Per il dialogo sono sempre pronto, il mio blog è a tua completa disposizione…ciao ciao

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: