L’anticlericalismo della Annunziata fa ridere

 

Al programma della Annunziata “Mezz’ora” in onda su rai tre si assiste ad uno spettacolo a dir poco grottesco. Stiamo parlando dell’intervista a Giuliano Ferrara di qualche giorno fa dove si è consumata una simpatica dimostrazione di irriducibile faziosità ideologica. La razionalità calma di Ferrara si scontra contro un muro invalicabile di ideologia, Ferrara parla e la Annunziata risponde come se lui avesse detto l’esatto contrario. Lei sostiene di essere addirittura disposta a rivedere tutta la vecchia cultura sull’aborto ma non si capisce alla fine cosa effettivamente voglia rivedere. Vuole rivedere ma non vuol sentire parlare di tutela del feto, perché nel momento in cui se ne parla vuol dire che le donne allora sono automaticamente meno tutelate, che sono meno importanti del feto. Ferrara tenta inutilmente di farle capire che forse si può provare a tutelare i diritti di entrambi, che non si tratta di criminalizzare l’aborto ma semplicemente di presentarlo per quello che è (la soppressione di una vita) e soprattutto di applicare pienamente la legge vigente fornendo una adeguata assistenza alle donne in difficoltà. Nulla da fare, aiutare le donne vuol dire criminalizzarle…bisognerà rassegnarsi. Poi Ferrara precisa anche che comunque le donne non possono essere criminalizzate anche perché nella questione dell’aborto la paternità irresponsabile (e codarda) dei maschi riveste un ruolo fondamentale. Questo fa risvegliare come una belva la femminista che è nella nostra giornalista e non può che dare ragione a Ferrara, chiaramente però l’ideologia permane e deve essere salvata ad ogni costo. Così incredibilmente la Annunziata (non trovando di meglio) rinfaccia un attimo dopo al suo ospite di non tenere in considerazione il ruolo dei “maschi mascalzoni”. Ferrara divertitamene allibito ricorda di averlo fatto un attimo prima, lei ribatte che sì che però non lo aveva mai detto prima. Inutile dire che è una affermazione falsa, basta andarsi a leggere gli articoli del Foglio per rendersene conto. Come se non bastasse tutta la puntata è attraversata dall’atroce sospetto della conversione: “Cos’è lei un convertito? Un fedele?” esordisce la conduttrice con una chiara punta di disprezzo. Ogni ideologia ha i suoi pregiudizi, quella anticlericale vuole che solo i credenti possano essere così stupendamente “fondamentalisti” da difendere la vita. Peccato però che la difesa della vita sia un qualcosa di puramente razionale e che non necessariamente deve chiamare in causa la fede. Infatti il buon Ferrara è un ateo (devoto) e non è certo il solo fra i non credenti. Questo chiarimento avrebbe consigliato qualsivoglia persona saggia a desistere da questa linea di attacco ma non la nostra Annunziata che sceglie invece di rendersi ancora più ridicola. Dopo aver chiesto, con quella tipica aria da superiorità morale, chi è il suo mandante politico all’interno della Chiesa e (avendo ricevuto da Ferrara solo un’alzata di spalle) rincara, stizzita, la dose: “Ma insomma, lei il Papa quante volte lo vede alla settimana?”. Incredibilmente il suo anticlericalismo viscerale le impedisce di credere che dietro la moratoria per l’aborto non ci sia la Chiesa e quindi il Papa il quale, nel suo immaginario e fantasioso mondo anticlericale, detta gli ordini a Ferrara che fedelmente obbedisce. Il bello è che la conduttrice crede di avere messo il suo ospite con le spalle al muro, Ferrara però risponde ridendo che lui il Papa lo ammira molto ma che lo vede solo all’Angelus e in tv come tutti gli altri. Segue un momento di grottesco imbarazzo, per fortuna la trasmissione dura solo mezz’ora perché lo scontro è troppo impari per non risultare ridicolo, ma è durato abbastanza per divertirci (almeno un po’).

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: