Odifreddi guru dell’anacronismo

 
Vorrei spendere una parola per questo curioso personaggio che sembra uscire direttamente dall’ottocento positivista. lo dico senza rancore, davvero. reputo infatti questo un’interessante esperimento scientifico, poter ascoltare e toccare un uomo venuto da un passato lontano e superato è un’esperienza eccitante. quando lo vedo in tv (e capita spessissimo) sono felice pechè so che con qualche sua uscita, che lui evidentemente ritiene geniale, io mi divertirò…tranne per quelle proprio più strampalate che comunque mi provocano un sorriso amaro. Odifreddi è famoso per l’associazione cristiano=cretino che secodo lui avrebbe due basi: linguistica e antropologica. per quanto riguarda la prima si nota subito la forzatura ideologica, come sempre ben mascherata sotto l’ombra di una falsa razionalità, basta andare a verificare la fonte del Nostro che in questo caso è il famigerato dizionario Pianigiani del 1907. per quanto riguarda la causa antropologica lo stesso Odifreddi sembra rendersi per un attimo conto della boiata appena sostenuta e nel suo libro "Perchè non possiamo non dirci cristiani…" si chiede se quindi sia possibile che più di un terzo della popolazione mondiale sia cretina…la risposta è ovviamente si perchè lui è intelligente…strano perchè negli ultimi duemila anni sono stati cristiani i più grandi geni dell’umanità in tutti i campi: artisi, scrittori, filosofi, navigatori, scienziati, medici…ecc…Ma facciamo anche un solo paragone: Newton, cristiano ma scopritore della legge di gravitazione universale, anche lui cretino? e come mai allora Odifreddi che è tanto intelligente non ha mai scoperto un cavolo di niente?! Probabilmente come matematico e fisico deve valere ben poco se non fa altro che cercare di ripiegare in altri campi come la teologia e, ahimè, la storia. Perchè poi è qui che arriviamo alla parte più divertente: l’Odifreddi storico. Qui torniamo al positivismo, infatti lui sostiene che i Vangeli sono tardivi (non è vero) e inattendibili perchè fonte religiosa! I positivisti creavano le gerarchie delle fonti per cui consideravano solo le fonti che gli parevano a loro. Oggi però lo storico valuta la fonte per quello che dice e lì si vede se è attendibile, e i Vangeli lo sono (lo dimostreremo in altre occasioni). Odifreddi inoltre presenta il suo come un ateismo scientifico, la sola espressione è in realtà un ossimoro perchè la scienza non si occupa di Dio. Perfino l’astronoma Margherita Hack ammette che il suo ateismo è un atto di fede…figuratevi…ma su questo curioso personaggio dal sorrisetto beffardo (perchè sul suo cammino non trova mai nessuno che abbia il coraggio o la possibilità di smascherarlo) avremo modo di tornare.

Annunci

One Response to Odifreddi guru dell’anacronismo

  1. Nello says:

    Secondo me perchè i matematici hanno cose più importanti da fare! Io mi faccio la stessa domanda: come mai nessun uomo di scienza lo silura? perchè Odifreddi di scienziato ha davvero poco!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: